Verifica sismica degli edifici esistenti

La verifica sismica degli edifici esistenti: un adempimento dei datori di lavoro in ottemperanza alla valutazione dei rischi prevista dalla legge 81/08.

L ’ASL di Bergamo sul tema della verifica Sismica degli edifici ha indicato alcuni approfondimenti di cui di seguito vi riportiamo uno stralcio:



 

La verifica rientra quindi nelle valutazioni dei rischi ai sensi della legge sulla salute e sicurezza  sul lavoro e riveste quindi carattere di obbligatorietà per tutte le aziende.
 
CED INGEGNERIA ha predisposto un protocollo di verifica e realizzazione di eventuali opere per step successivi per contenere i costi d’intervento e quindi propone :
 
1 ) prima verifica statica per stabilire in condizioni attuali la capacità di resistenza al sisma di ciascun fabbricato e il confronto con i valori di resistenza previsti dalle norme attuali
 
2) eventuali interventi di miglioramento per legare gli elementi prefabbricati fra loro ed evitare la loro caduta anche per eventi sismici di lieve entità
 
3) eventuali interventi di adeguamento perchè ciascun fabbricato sia adeguato a resistere ad eventi sismici nel rispetto della normativa attuale
 
Con la prima attività si ha la fotografia della situazione e quindi si hanno gli elementi da inserire nella valutazione del rischio aziendale.
 
La seconda attività può essere pianificata nel tempo in modo da migliorare gli edifici nell’arco di qualche anno
 
La terza attività è da prendere in considerazione se con le prime due attività si raggiunge un livello di sicurezza non accettabile.