Sismabonus - Applicazione ad ampio raggio

La Risoluzione n. 22/E del 12 marzo 2018 introduce un’importante precisazione nell’ambito dell’agevolazione del cd . “Sisma Bonus”, estendendo la detrazione agli interventi anti-sismici sugli immobili posseduti da società, non utilizzati direttamente ai fini produttivi ma destinati alla locazione.

Il Sisma Bonus, di cui ai commi 1- bis e seguenti dell’art. 16 del D.L. 4 giugno 2013, n. 63, consiste nel riconoscimento di una detrazione dall’imposta lorda, per le spese sostenute da persone fisiche e società dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, in relazione agli interventi per l’adozione di misure antisismiche effettuati su costruzioni adibite ad abitazioni o ad attività produttive.
Tale detrazione spetta nella misura del 50%, ripartita in cinque quote annuali di pari importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi, fino a un ammontare complessivo di spesa non superiore a 96.000 € per unità immobiliare, per gli edifici ubicati nelle zone sismiche 1, 2 e 3 (individuate nell’Allegato A dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003). Tuttavia, qualora dalla realizzazione di tali interventi derivi una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad una classe o a due classi di rischio inferiore, la detrazione dall’imposta spetta, rispettivamente, nella misura del 70% e dell’80% della spesa sostenuta, ai sensi di quanto specificato nel comma 1- quater, dell’art. 16, del D.L. 4 giugno 2013, n. 63.
In considerazione della finalità della norma di mettere in sicurezza i luoghi in cui si svolgono la vita familiare e lavorativa delle persone, in modo da garantire la tutela e l’integrità delle medesime, nonché della mancata previsione di ulteriori vincoli di natura soggettiva od oggettiva per il riconoscimento del beneficio, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che l’ambito applicativo dell’agevolazione deve intendersi in senso ampio, pertanto il Sisma Bonus può essere riconosciuto anche per gli interventi su immobili posseduti da società, non utilizzati direttamente ma destinati alla locazione.

Per saperne di più clicca qui.