SISMABONUS 2018 le procedure da attuare

Attività di CED INGEGNERIA per la classificazione sismica degli edifici detraibile fiscalmente al 100% (non è indispensabile eseguire gli interventi progettati)

Che cos'è il SismaBonus? I contribuenti che eseguono interventi per l’adozione di misure antisismiche su
 
abitazioni (prima e seconda casa) detrazione fiscale fino all'80%
immobile adibito ad attività produttiva
parti comuni di condomini
     detrazione fiscale fino all'85%

possono usufruire di detrazioni fiscali dalle imposte sui redditi, recuperabili in 5 anni. 
 
Quali interventi riguarda il Sisma bonus

  Tipo di intervento Detrazione spese
Bonus terremoto Adeguamento sismico immobili in zone 1 e 2 50%
Nuovo Sismabonus
 
(famiglie e imprese)
Interventi di riduzione di rischio sismico di immobili in zone 1, 2 e 3 70% : se gli interventi portano al passaggio di una classe inferiore
80% : se il passaggio è di due classi
Sisma bonus condomini interventi di riduzione rischio sismico effettuati sulle parti comuni dei condomini e intero edificio 75% : se gli interventi portano al passaggio di una classe inferiore
85% : se il passaggio è di due classi
 

Le procedure da attuare:

CED INGEGNERIA
1. Determina la Classificazione sismica dell’edificio prima e dopo l’intervento.
    (detrazione 100% per le spese di diagnosi sismica degli edifici)
2. Progetta i rinforzi strutturali
3. Controlla l'esecuzione dei lavori
4. Redige l’asseverazione di sismabonus a lavori conclusi (certifica che i lavori sono stati eseguiti in conformità al progetto).
Nella dichiarazione di asseverazione del sismabonus predisposta da CED INGEGNERIA sono indicati gli estremi della denuncia al Genio Civile a cui l’asseverazione fa riferimento.

APPALTATORE
Emette fatture inerenti le attività di miglioramento o adattamento sismico.
 
COMMITTENTE
Pagamento delle fatture con bonifico con causale le attività di miglioramento o adattamento sismico;

  • Per fruire dell'agevolazione sisma bonus, occorre che l'immobile sia ubicato all'interno della zona 1, 2 o 3 e che i lavori di adeguamento, siano tali da determinare una riduzione del rischio sismico di 1 o 2 classi. Per cui, maggiore è la riduzione del pericolo terremoto, e maggiore è la detrazione fruibile, visto che se il rischio di riduce di 1 classe, spetta un a detrazione pari al 70%, mentre se lo si riduce di 2 classi, la detrazione è pari all'80%.
  • La spesa massima scorporabile non deve superare i 96.000 euro, ivi comprese le spese effettuate per la classificazione e verifica sismica degli immobili. (spese tecniche)
  • In sede di denuncia dei redditi, il committente scorpora dalle tasse da pagare un importo che va dal 50% all'80% dei costi sostenuti , in funzione del miglioramento sismico ottenuto, diluito in 5 quote annuali
 
 
Fai con noi la diagnosi sismica del tuo immobile.
Manda una mail a ceding@cedingegneria.it o chiamaci allo 035 667154
Tecnico di riferimento: Ing. Melanie Riva