Programma 6000 campanili

Dal 20 settembre i comuni possono inoltrare la richiesta per il finanziamento di opere pubbliche con importi compresi fra 500.000 € e 1.000.000 € secondo il programma 6.000 campanili.

Sono ammissibili al finanziamento le seguenti tipologie di intervento precisando, in linea generale, che per “edifici pubblici” dovranno intendersi immobili di proprietà comunale e immobili sui quali il Soggetto interessato ha titolo per attuare le tipologie di interventi previsti dalla norma:

 A) Interventi infrastrutturali di adeguamento, ristrutturazione e nuova costruzione di edifici pubblici ivi compresi gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche
- Adeguamento normativo di edifici pubblici esistenti (a titolo esemplificativo: sicurezza sismica, sicurezza antincendio, risparmio energetico, sicurezza sui luoghi di lavoro, eliminazione di barriere architettoniche, ecc.)
- Ristrutturazione e rifunzionalizzazione di edifici pubblici
- Nuova costruzione di edifici pubblici

 B) Realizzazione e manutenzione di reti viarie e infrastrutture accessorie e funzionali alle stesse o reti telematiche di NGN e WI-FI
- interventi sulle reti viarie di competenza comunale ivi compresi gli eventuali lavori connessi a sottostanti sottoservizi (fognature, acquedotti, pubblica illuminazione, cablaggio, ecc.).

 C) Salvaguardia e messa in sicurezza del territorio
Tali interventi possono riguardare, a titolo esemplificativo: regimazione idraulica, consolidamento di frane, prevenzione incendi boschivi, bonifiche ambientali, ecc.

CED INGEGNERIA srl è disponibile a dare il supporto tecnico necessario soprattutto per l’adeguamento normativo degli edifici e individuare le attività da svolgere.