Detrazioni per lavori nel 2014

Proroga delle detrazioni per ristrutturazioni edilizie, riqualificazione energetica e acquisto di mobili ed elettrodomestici. (Legge di stabilità)

L’ art. 6, comma 7 del disegno di Legge n. 1120 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2014)” ha prorogato anche per tutto il 2014 le detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni edilizie e gli interventi di risparmio energetico e ha apportato una serie di modifiche al D.L. 04/06/2013 n.63, convertito dalla L. 03/08/2013 n.90.
 
Riqualificazione energetica
Per le spese di riqualificazione energetica, la detrazione al 65% è prorogata al 31/12/2014 e ridotta al 50% nel 2015.
Per quanto riguarda gli interventi di riqualificazione energetica eseguiti su parti comuni condominiali, o che interessano tutte le unità immobiliari di cui si compone il condominio, la detrazione del 65% è prorogata fino al 30/06/2015 e ridotta la 50% per le spese sostenute dal 01/07/2015 al 30/06/2016.
 
Ristrutturazioni edilizie
Per le ristrutturazioni edilizie (tetto di € 96.000), la detrazione è pari al 50% nel 2014 e al 40% nel 2015.
 
Adeguamento sismico
Per gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche, la detrazione del 65% è prorogata fino al 31/12/2014 e ridotta al 50% delle spese sostenute nel 2015.
 
Acquisto di mobili ed elettrodomestici
Per l’ acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici (di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione), la detrazione fiscale "bonus arredi", collegata a quella sulle ristrutturazioni edilizie (50%), è del 50% fino al 31 dicembre 2014 (calcolata su un un ammontare di spesa massimo di 10.000 euro). E’ stato inoltre cancellato il vincolo secondo cui l'importo dei mobili e degli elettrodomestici efficienti non poteva superare le spese della ristrutturazione connessa.